Il Carnevale di Santa Cruz de Tenerife

pubblicato in: Europa | 2

Dico sempre che le isole canarie sono piccole e quindi di conseguenza qui è tutto piccolino. Ma c’è un’eccezione. Il Carnevale, specialmente quello di Santa Cruz de Tenerife, è un’istituzione, la festa grande, il momento clou dell’anno che tutti aspettano con trepidazione.

“Il Natale è la festa che precede il Carnevale”, scherzano a Tenerife. Ma c’è poco da scherzare: i festeggiamenti possono essere appassionanti come a Rio e a Venezia. Gli eventi del Carnevale di Tenerife, durano settimane intere e coinvolgono l’intera popolazione.

Sfilata di Carnevale 2019 a Santa Cruz de Tenerife
Le maschere del Carnevale 2020 a Tenerife

Il programma del Carnevale di Tenerife

Il tutto inizia qualche settimana prima dell’effettivo giorno di Carnevale. Ci sono varie manifestazioni, alcune in diretta TV. Le più seguite sono l’elezione della regina del Carnevale, il concorso per la miglior murga e quello per la miglior comparsa.

La regina del Carnevale

Si dovrebbe parlare di regine del Carnevale, perché sono più d’una. Ma diciamo che c’è una regina principale, che solitamente è una ragazza piuttosto giovane, aspirante modella. Il concorso non premia la ragazza di per sé, ma più che altro il suo costume di Carnevale, che è una sorta di carro su ruote (nascoste) attaccato al vestito. La ragazza, in teoria, lo trascina mentre cammina. In pratica, invece, la povera fanciulla difficilmente potrebbe trasportare a lungo tutto quel peso! E quindi, a parte durante il concorso per l’elezione, la regina eletta e le finaliste vengono caricate su carri che trasportano sia loro che i loro costumi.

L’elezione avviene presentando sul palco una pretendente per volta. Lei arriva, fa un paio di giri su sé stessa per far vedere l’intero carro-costume ed esce. Poi una giuria vota la ragazza col miglior costume. Vista la grandiosità di questi travestimenti, va detto che ogni concorrente ha solitamente degli sponsor che sovvenzionano sia il design che la manifattura del tutto.
L’elezione delle altre regine avviene nell’esatto stesso modo. C’è la regina junior, quella senior e così via.

La finalista del concorso per l'elezione della regina del Carnevale si Santa Cruz de Tenerife sfila per le strade della città
Una felle finaliste del concorso di “Regina del Carnevale” di Santa Cruz de Tenerife

Le murgas: cosa sono e cosa c’entrano col Carnevale

Evento in diretta TV per svariati giorni di fila, l’elezione della miglior murga è una sorta di festival di San Remo per cori carnevaleschi. I partecipanti si presentano travestiti da quello che gli pare ed eseguono 2-3 canzoni per un totale di non più di 20 minuti di scena ciascuno. I coristi cantano più o meno a cappella, con eccezione di qualche tamburo e qualche kazoo.
Le canzoni delle murgas sono generalmente cover di pezzi discretamente noti con liriche adattate per il concorso. Sono prediletti testi satirici che parlano di cronaca, politica, società o anche gossip. Per sempio, nel 2021 il tema per eccellenza sarebbe sicuramente la pandemia, come il governo l’ha gestita, come la gente ha reagito cantando dalle finestre e rubandosi il burro al supermercato, la ricerca all’ultima mascherina, il lavoro da casa con i pargoli in didattica a distanza e via dicendo! 

Le murgas finaliste si sfidano l’ultima sera e, tra voti della giuria e telefonate da casa, viene poi eletta la vincitrice. I finalisti hanno l’onore di cantare durante alcuni eventi delle settimane precedenti al Carnevale, nonché di sfilare durante le varie celebrazioni a Tenerife.

Da notare che il concetto di murga è stato pressoché ignorato nel resto del paese fino a quando, nel 2020, una murga ha vinto l’edizione di “Got Talent España”.

La murga "Los Mamelucos" sfila durante uno dei cortei del Carnevale di Santa Cruz de Tenerife
La murga “Los Mamelucos” sfila nel Carnevale del 2020

Le Comparsas

Come per la miglior murga, c’è un concorso per la miglior comparsa. Sono gruppi che comprendono un corpo di ballo e una banda musicale di percussioni (incluse maracas, tamburelli e simili). I ballerini sono rigorosamente vestiti da Carnevale e, nello specifico, prediligono vistosissimi piumaggi.

La coordinazione e le coreografie sono il punto focale di ogni performance delle comparse; anche perché, con tutto quell’abbondante travestimento, non è che ci si possano aspettare acrobazie da circo! 

Una comparsa balla durante la sfilata di Carnevale "el coso"
Una comparsa balla durante la sfilata di Carnevale “el coso

Le sfilate di Carnevale

Da buona italiana, mi immagino il Carnevale principalmente con una coloratissime e chiassosa sfilata. A Tenerife questi cortei sono principalmente tre: la cabalgata anunciadora, il coso apoteosis, l’entierro de la sardina

La principale differenza col Carnevale italiano è la quasi totale assenza dei “carri”. A Tenerife sfilano le persone, i gruppi, i musicisti… I carri, francamente scarni e bruttini, sono relegati al fondo del corteo, spesso senza un tema vero e proprio e decisamente poco interessanti. 

La cabalgata anunciadora

L’apertura ufficiale dei festeggiamentei carnevaleschi per le strade di Santa Cruz de Tenerife, avviene con la cabalgata anunciadora, ovvero l’annunciazione che il Carnevale ha inizio. Si svolge la sera di venerdì prima del Carnevale e attraversa l’intera città. Vi partecipano tutti i vincitori e finalisti dei vari concorsi dei giorni precedenti, nonché chiunque prenoti un posto nel corteo. Dura ore intere, sembra non finire mai! Io ho ceduto dopo 4 ore, e so per certo che è andata avanti altre 2 o 3 ore!

Il coso apoteosis

Il coso aposteosis, o semplicemente coso, è la sfilata vera e proprio del giorno di Carnevale. Si svolge di pomeriggio ed è praticamente identica alla cabalgata anunciadora, con gli stessi partecipanti e un simile percorso cittadino. Come la prima, quindi, dura un’infinità di ore. 

Personaggi buffi alla sfilata di Carnevale "el coso" del 2019
Sorrisi e facce serie del coso di Carnevale

L’entierro de la sardina

Questo è probabilmente l’evento più assurdo dell’intero programma del Carnevale di Santa Cruz de Tenerife. Tecnicamente rappresenta il funerale del Carnevale stesso, e si svolge infatti la sera del mercoledì, giorno già lavorativo. Iniziando la quaresima e dando addio alle feste fino all’anno prossima, l’evento è in pratica la parodia di un funerale dove il Carnevale è impersonato da un gigantesco pesce di cartapesta. Il fittizio corteo funebre termina con la “cremazione” della suddetta sardina. 

I costumi tipici di questa sfilata sono a tema: inconsolabili vedove in nero, preti e cardinali, gente disperata e affini. Qualunque altro travestimento è comunque ben accetto, soprattutto tra gli spettatori.

Il funerale della sardina è l'evento di chiusura del carnevale di Santa Cruz de Tenerife
Il funerale della sardina

Altri eventi e festeggiamenti cittadini

Con così tanta passione per questa festa, non ci si può certo aspettare che i festeggiamenti siano limitati a tre sfilate. E infatti Santa Cruz organizza tantissimi eventi live, con ben tre palchi nelle piazze centrali della città. Murgas e comparsas sono ospiti di vari spettacoli quasi ogni giorno, ma non mancano concerti di altre band e musica fino a tardi tutte le sere.
Per le strade ci sono tantissime bancarelle di street food, dolci e drinks e un temporaneo luna park intrattiene i più piccoli, ma non solo, tutti i pomeriggi e le sere per più settimane. 

Le ultime ore della sera (o le primissime del mattino?) mi ricordano la Gentse Feesten di Gand, in Belgio: una dieci giorni di musica e spettacoli affogata nella birra. Nelle notti di Carnevale, Santa Cruz di Tenerife è un bar a cielo aperto, birra e superalcolici scorrono a fiumi. Il classico bottellon spagnolo (ovvero il ritrovarsi per le strade a bere alcolici, soprattutto se portati da casa, così da spender meno!), regna sovrano.
L’unica differenza tra la Gentse Feesten e la celebrazione spagnola, è che a Tenerife i partecipanti sono tutti, TUTTI, travestiti da Carnevale. La quantità di gente in costume carnevalesco, dai bambini agli anziani, è impressionante. Anche i più pigri hanno almeno qualche accessorio.  l che rende l’atmosfera di questi giorni ancora più surreale!

Immagine Pinterest: il Carnevale a Santa Cruz de Tenerife

Tutte le immagini di questa pagina sono di proprietà dall’autore e sono quindi protette da copyright.
Alcune possono essere acquistate su Shutterstock e Dreamstime.



2 Responses

  1. valeria polverino

    Eventi simili in questi due anni ci sono mancati molto. Proprio qualche settimana fa in rete mi sono imbattuta in alcuni video del Carnevale di Tenerife e per i colori e l’atmosfera ricordano molto quello di Rio.

    • The Lady

      Non sono mai stata a Rio, ma se ti piace fare questa, questo carnevale “un po’ più vicino” te lo consiglio davvero! Quest’anno no l’hanno organizzato, ovviamente. Speriamo nel prossimo!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.